Perchè la Lega danneggia tutti

La bufera che sta investendo il partito paranazista della Lega Nord è cosa che riguarda tutti: non solo gli aderenti a quel partito. Sembra strano, eppure è così.

Se qualcuno provasse l’impulso di gioire delle sventure che capitano ad un partito paranazista che semina odio, che pratica il razzismo, che incoraggia i pogrom, ebbene proverebbe un impulso sbagliato. Il fatto che quel partito propagandi idee aberranti non può consentire di provare allegrezza per quel che gli sta capitando.

Invece, sarebbe saggio provare preoccupazione, disagio e rabbia.

Non si può infatti gioire quando si scoprono reati! Le notizie di stampa consentono di affermare con una certa sicurezza che chi ha governato è stato dedito alla truffa ai danni dello Stato: come si può gioire di un crimine siffatto?

Però non è solo la giusta indignazione verso la corruzione politica che deve muovere coscienze e ragionamento. Certamente, i vari Bossi, Mauro, Preziosi, Boni che hanno commesso malversazioni con i soldi dei rimborsi elettorali hanno truffato tutti i cittadini. Tuttavia, c’è dell’altro.

Nel corso della campagna elettorale in favore del candidato sindaco Stefano Palazzolo, gli attivisti della coalizione che lo sostiene (Senago Bene Comune e Federazione della Sinistra) hanno esposto, durante un volantinaggio, un cartello che recitava “Lega ladrona”. Una gentile signora ha obiettato che gli attivisti avrebbero dovuto scrivere anche “PdL ladrone, PD ladrone” e via elencando.

Un’altra signora, meno gentile, ha apostrofato con rudezza gli attivisti con un meno diplomatico: “Siete tutti ladri”.

Ecco, questo è il gravissimo danno che ha prodotto il partito della Lega anche a chi non ha nulla da spartire -per fortuna- con la sua politica.

Alla prima signora si potrebbe rispondere che della Lega si può dire il male peggiore perché, tra tutti i partiti politici, è stato quello che in passato ha sventolato il cappio (proprio così, non è un’espressione figurata) come rimedio per i politici corrotti. E’ stato il partito che ha costruito le sue fortune su di un’idea giustizialista di pulizia della politica corrotta. E’ stato il partito che si è sempre lamentato del fatto che “Roma” (nella semplificazione populista) rubava le uova d’oro alla gallina del Nord vessato e sfruttato: e adesso si scopre che la Lega Nord ha, da diversi anni, rubato a “Roma” le uova d’oro dei rimborsi elettorali. Ci sono motivi per essere più indignati nei confronti della Lega che nei confronti di qualunque altro partito perché il partito razzista ha truffato capovolgendo la verità. C’è da essere infuriati, più che arrabbiati!

C’è anche da essere preoccupati: se un sistema politico come quello italiano non cessa di produrre corruzione, quale speranza si potrà dare ai cittadini? Quale speranza al futuro dei ragazzi che crescono e che faranno l’Italia del domani?

Alla seconda signora si potrebbe rispondere che Senago Bene Comune e Federazione della Sinistra non hanno mai rubato nulla: ma le sue parole non possono che confermare la giustezza di quel cartello su cui c’era scritto “Lega ladrona”.

Con il suo nepotismo, con le sue truffe, con le sue malversazioni e connessioni con la malavita organizzata questo partito più di altri ha potuto dare alla seconda signora -e ad una parte dell’opinione pubblica- un argomento forte per accusare anche persone oneste di furto e ladrocinio.

La Lega ha rubato a tutti coloro che vogliono impegnarsi in politica la reputazione di onestà.

Oggi, grazie soprattutto alla Lega, i cittadini che si impegnano per civismo e civiltà nella partecipazione all’agone elettorale, senza alcun secondo scopo, possono essere tacciati di disonestà da altri comuni cittadini, meno avvertiti delle cose pubbliche.

E’ per questo che sarebbe eticamente scorretto, ma soprattutto poco logico gioire delle sventure in casa leghista. E’ per questo che è necessario dire: LEGA LADRONA, hai sottratto a tutti i cittadini non solo i loro soldi, ma anche lo spazio politico e la credibilità. C’è poco da essere contenti! Questo furto, come il primo, riguarda tutti.

Un motivo in più, se mai ce ne fosse stato bisogno, per non votare, nemmeno a Senago, il partito paranazista denominato “Lega Nord”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...