RACCONTALA GIUNTA: una conferenza pubblica sulle vasche

Il Sindaco di Senago ha partecipato, il 24 ottobre 2012, ad un incontro con Regione Lombardia ed Aipo (Agenzia interregionale per il fiume Po). Tema: le vasche di laminazione a Senago.  Nell’immagine qui sopra, la simulazione del funzionamento delle vasche. Dal sito web dell’Aipo si possono scaricare gli studi tecnici. Le vasche devono solo essere realizzate. Esiste infatti –ed è visibile in rete– una progettazione definitiva, come è evidente dalle immagini. Non sono chiari, dai resoconti reperibili nell’internet e sugli organi di stampa, i contenuti ed i contorni dell’incontro del 24 ottobre. La Giunta non la racconta giusta. Sono molti i punti che risultano oscuri, sui quali il comune cittadino non ha elementi di conoscenza. Chi ha indetto l’incontro? Come si è concluso? Perché non lo sapeva nessuno? Perché non è stata garantita una presenza indipendente? Che controllo popolare i cittadini possono avere sull’operato degli amministratori? Questo modo di agire della Giunta ha permesso agli esponenti del partito xenofobo denominato “Lega Nord” di mostrarsi  difensori del territorio e nemici delle vasche. La realtà, della quale i leghisti dovrebbero provare vergogna, fino ad abbandonare il loro partito, è che le vasche sono state volute fortemente proprio dalla Lega, che ha governato per lunghi anni la nostra Regione, in consorteria con la pluri-inquisita Giunta Formigoni. Se i cittadini di Senago si aspettano che sia la Lega a fermare le vasche, possono stare freschi. I senaghesi potranno credere alle buone intenzioni dei leghisti locali quando usciranno dal partito che ha voluto le rovinose vasche di laminazione. Ma questa vicenda è solo un piccolo particolare della questione. Che deve uscire dal Palazzo. Occorre capire come stanno le cose. E soprattutto che cosa sta facendo la Giunta, che a parole è contraria alle vasche. Si legge sulla stampa: il Sindaco avrebbe dichiarato che per fare ricorso contro lo scavo delle vasche occorre che esista un progetto. Ma il progetto c’è. E’ definitivo. Chiunque può trovarlo e vederlo. L’immagine qui sopra è tratta proprio dal progetto. Si sa che occorrono oltre 51 milioni di euro solo per scavare  le vasche a Senago.  Si sa che ci saranno altre vasche a Lentate, Varedo, Paderno. Il Sindaco ha preso contatti con questi Comuni? Che cosa dicono gli altri Sindaci delle “loro” vasche”? Che cosa stiamo aspettando per costruire una seria opposizione al progetto? Quali strumenti istituzionali, giuridici, politici l’Amministrazione può trovare per impedire lo scempio? Occorre agire. Insieme con la popolazione, non alle sue spalle. La Giunta ha mancato un’occasione di trasparenza e di chiarezza. E, per quello che se ne sa, sta mancando di attivismo sulla questione. Occorre una conferenza pubblica del Comune, perché tutti i cittadini hanno il diritto di essere informati. Occorre che l’Amministrazione arrivi a questa Conferenza pubblica portando dati e notizie, ma non basta. Occorre che i politici  arrivino con un piano d’azione. Hanno detto che non vogliono le vasche. Sono stati votati da un popolo che non vuole le vasche. Rendano conto ai cittadini. Gli esponenti della maggioranza politica devono darsi da fare per trovare gli strumenti idonei a contrastare il progetto. Ci vogliono le idee. Se non ne hanno, provino a dirlo chiaramente. E chiedano aiuto ai cittadini. Magari questi sapranno essere più efficaci di loro.  

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...