La Giunta Fois naufraga nelle Vasche

barca affondata

Il Sindaco ritira le deleghe a due Assessori. Il maggiore partito della maggioranza che sostiene il sindaco Lucio Fois si spacca. L’opposizione xenofoba di estrema destra (partito denominato “Lega Nord”) ha buon gioco per mostrarsi la paladina anti-Vasche, quando è lo stesso partito “Lega Nord” che in Regione le ha volute, progettate e finanziate.

Questo è lo scenario, di massima confusione -o forse di convulsione– in cui si trova oggi la coalizione che governa la città.

Qualcuno sostiene che sia stolto pensare che la Giunta Fois stia naufragando nelle Vasche, poiché la faida interna alla maggioranza trova le sue radici inconfessabili negli interessi immobiliari. Chi afferma questo non vede -o finge di non vedere- tutta l’inestricabile connessione tra la vicenda delle Vasche e l’uso del territorio che il PGT vuole fare. 

La Giunta Fois annega nelle Vasche perché non è riuscita a trovare una soluzione al problema, ad essa preesistente. La Giunta, entrata in carica, però, non ha fatto altro che collezionare fallimenti.

La Giunta Fois si è mostrata in ritardo, indolente, priva di mordente e di decisione. Ha costruito un Gruppo di Lavoro sulle Vasche che non è servito a nulla; ha imbarcato in questo Gruppo anche chi, come il partito “Lega Nord”, a Milano lavorava a favore delle Vasche e a Senago fingeva di strepitare contro. Ha ideato soluzioni tecniche insostenibili, rigettate con facilità dall’Ente che scaverà le Vasche (Aipo). Oggi, dice che non può omettere dal PGT le Vasche poiché la Regione le vuole. Tanto vale aprire la porta e dire: accomodatevi, scavate dove volete.

Fanno sorridere le posizioni cavillose di chi vuole dimostrare che fare una feroce battaglia politica con lo scopo di inserire nel PGT le Vasche non significa per forza volerle. Questa pedissequa obbedienza verso la Regione non fa altro che suffragare l’impressione di inerzia  di questa Giunta nell’azione di contrasto all’opera nociva che nessun cittadino senaghese vuole.

Che cosa avrebbe potuto fare la Giunta? Creare un conflitto istituzionale con la Regione. Creare per tempo un collegamento con gli altri Sindaci della zona. Cercare l‘appoggio popolare, mai veramente costruito, se non  con una malriuscita e tardiva manifestazione primaverile. Emanare un’ordinanza che vietasse il ristagno di acque inquinate sul suolo del territorio comunale. Esigere la V.I.A. (Valutazione di Impatto Ambientale). Ricorrere alle autorità sanitarie, alla magistratura, ai carabinieri per impedire i lavori delle Vasche, poiché essi, privi delle valutazioni ambientali,  preparano un crimine contro la salute dei cittadini: nel progetto c’è tutto, tranne che il modo in cui i costruttori pensano di salvaguardare le acque di faldaNon c’è un progetto né un centesimo per la rimozione dei veleni. E probabilmente almeno una Vasca sarà costantemente piena di liquidi provenienti dal Seveso, allo scopo, forse, di tentare una loro depurazione. 

Di fronte a tutto questo, saranno i cittadini a giudicare. Lo stanno già facendo adesso. Tocca a questi uomini politici spiegare perché preferiscono le purghe e le faide interne al dibattito alla luce del sole. Perché nella Giunta è mancata la collegialità. 

Non c’è alcuna soddisfazione a vedere la crisi di questa maggioranza politica. Senago avrebbe avuto bisogno di stabilità, ma la maggioranza non è in grado di garantirla. Come la minoranza, d’altra parte.

E adesso, quali scenari si aprono per il futuro politico? Una Grosse Koalitione? Le Larghe Intese? Questi giochi di equilibrio che si fanno e si disfano hanno stancato un popolo che osserva lontano e muto. Ma i politici provino a spiegare il senso di tutto ciò. Si giustifichino.

Le speranze dei cittadini si sono affievolite ancora di più, con questa triste storia. La sensazione diffusa è che non ci si possa aspettare più nulla da nessuno e che per il futuro non servirà a nulla votare gli uni o gli altri.

La speranza è agli sgoccioli. E anche la pazienza.

Annunci

Un commento su “La Giunta Fois naufraga nelle Vasche

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...