La speranza sta girando l’Europa

Kianolefki

Il governo di Alexis Tsipras sta incontrando i leader europei per ricontrattare il debito che sta strangolando la Grecia.

E Hollande, Juncker, Renzi hanno assunto con lui posizioni ambigue. I tedeschi invece fanno la voce grossa: per loro, gli ellenici devono abbassare la testa e riprendere a farsi mungere.

La Grecia, insomma, è sola.

Ad oggi, nessuno ha ascoltato Tsipras e il ministro delle finanze Varoufakis, quando hanno spiegato che per il popolo greco pagare il debito è semplicemente impossibile. Non ce la faranno mai.

E per giunta, hanno ricevuto una brutta notizia: poiché il governo Tsipras ha dichiarato di non voler trattare con la Trojka (Bce, Commissione Europea, Fmi), la Banca Europea ha cessato di comperare titoli di stato greci, il che era un modo per consentire alla Repubblica Ellenica di avere un po’ di liquidità. Se Varoufakis non riuscirà a trovare contromisure, a fine febbraio i soldi saranno finiti e non ce ne saranno per pagare i dipendenti pubblici.

Una ritorsione. Un ricatto.

Ma allora, Tsipras e Varoufakis stanno girando l’Europa per elemosinare, per raccogliere la beneficenza dei ricchi?

Niente affatto.

Stanno provando a ricostruire un nuovo modello di Europa. E lo stanno facendo, certo, per il popolo greco, ma anche per tutti i popoli europei depressi prima dalla crisi, e poi dalle fallimentari ricette di austerità che hanno moltiplicato il debito in tutti i Paesi in difficoltà.

Il lavoro di Tsipras e Varoufakis può generare una nuova Europa, non la sta distruggendo.

Proprio gli ellenici, che girano le capitali in un’impresa che può sembrare disperata, sono quelli che potrebbero dare una speranza a quest’Europa che oggi garantisce le banche ma non i popoli.

Una speranza per chi ha perso la casa in Spagna, il lavoro in Italia, chi non ha più l’elettricità in Grecia.

E’ la stessa battaglia, la stessa speranza.

La speranza che sta girando l’Europa.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...