A Caronno Pertusella nasce l’Isola del Riuso

PRR Caronno

Nel Comune di Caronno Pertusella è stata inaugurata, la mattina del 16 aprile 2016, l’Isola del Riuso, uno spazio che, nel progetto della locale Amministrazione, ridurrà la produzione dei rifiuti urbani.

Il Comune di Caronno ha adottato lo slogan “Il miglior rifiuto è quello non prodotto”: fin dal 2010 è riuscito a ridurre continuamente la produzione dei rifiuti indifferenziati e, viceversa, a far crescere quelli differenziati.

L’Isola del Riuso è un’idea volta a ridurre proprio l’indifferenziato, che è il “rifiuto cattivo” e quello più costoso per l’Amministrazione.

Ma che cos’è, e come funziona?

Utilizzando un finanziamento a fondo perduto della Regione, il Comune di Caronno ha costruito, di fianco al Centro Raccolta Rifiuti di via Asiago, un piccolo capannone dove coloro che vogliono disfarsi di un oggetto possono, invece che buttarlo via, consegnarlo agli operatori dell’Isola del Riuso. Questi, dopo essersi assicurati del buono stato e delle igiene dell’oggetto, lo catalogano e lo espongono sugli scaffali dell’Isola.

Altri utenti potranno, pagando un’offerta, ritirare l’oggetto esposto.

L’Isola è gestita da un addetto della Cooperativa che si occupa del Centro Rifiuti, coadiuvato da volontari delle associazioni del territorio.

La gestione del servizio è totalmente informatizzata ed i proventi ricavati saranno destinati a scopi sociali.

Possono accedere al servizio soltanto gli utenti che pagano il tributo comunale per la rimozione dei rifiuti, cioè coloro che abitano a Caronno, o che vi svolgono attività produttive, oppure che sono esercenti di servizi.

Il servizio è attivo dal 22 aprile e prevede due aperture settimanali.

Si tratta di un’operazione pilota, lungimirante e coraggiosa del Comune di Caronno, anche se si possono muovere ad essa un paio di critiche: l’offerta che viene chiesta per il ritiro dei beni non è esattamente simbolica e forse la gratuità del servizio avrebbe dato un valore sociale più elevato all’operazione.

Inoltre, la fruizione del servizio sarà riservata esclusivamente a chi vive o lavora a Caronno, escludendo chi vive e lavora nel territorio.

Ma queste critiche non tolgono nulla al fatto che l’idea è proprio buona, tanto che potrebbe essere proposta anche agli Amministratori del Comune di Senago, che hanno certamente la capacità di organizzare un servizio del genere ed hanno mostrato attenzione ai temi ambientali.

Perché allora non inventare un’Isola del Riuso anche a Senago?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...